S. Croce deluso a Biancavilla. Cavone e Di Rosa out

S. Croce deluso a Biancavilla. Cavone e Di Rosa out

Calcio, Eccellenza/B

E’ stata smaltita duramente la sconfitta in casa contro il Giarre di mercoledì dove, oltre alla perdita della partita, il Santa Croce ha dovuto mettere in conto degli strascichi pesanti come la perdita del portiere Cavone, che si è infortunato alla spalla e ne avrà per 15 giorni e l’espulsione di Di Rosa, che sarà squalificato per la gara di domenica a Biancavilla. Il tecnico Lucenti ha quindi lavorato in questi giorni sul morale dei giocatori infondendo fiducia ad un organico che non meritava la sconfitta giunta solo per un rocambolesco autogol di Evola che è costato troppo caro al Santa Croce perché ha avuto le migliori occasioni da rete e si è vista negare clamorosamente tre netti rigori dal modesto direttore di gara. Non si capisce, si rileva negli ambienti della dirigenza biancoazzurra, come il designatore abbia scelto un direttore di gara della sezione di Catania in una gara in cui giocava una società della provincia etnea in trasferta.

E’ l’analisi chiara che fa il presidente Micieli (foto) che senza mezzi termini tuona: “In queste occasioni viene da pensare che una piccola realtà come la nostra sia “di troppo” rispetto a compagini più blasonate. È inaccettabile – è lo sfogo di Micieli – che altre squadre ricevano arbitri di altre regioni e noi ci ritroviamo a giocare contro una squadra della provincia di Catania con un arbitro di quella sezione. Non parlo di malafede ma auspico maggiore attenzione con designazioni più oculate e mi auguro che chi ci rappresenta in provincia tuteli anche l’Upd Santa Croce. La storiella della “società seria, gente pulita, puntuale eccetera” – sottolinea il presidente biancoazzurro – non vuol dire esseri scemi o chi viene a Santa Croce può permettersi di danneggiarci con una tale disinvoltura ed arroganza. Errare è umano ma bisogna mettere i direttori di gara nelle condizioni giuste per arbitrare con una discreta serenità. A qualcuno può suonare stonato leggere il Santa Croce nella griglia playoff ma questi punti ce li siamo sudati ed è umano oggi essere arrabbiati”Intanto il campionato va avanti e domenica c’è un’altra sfida importante da giocare con i biancazzurri impegnati sul difficile campo della vice capolista Biancavilla.