Per il S. Croce sfida di alta classifica contro il Camaro

Per il S. Croce sfida di alta classifica contro il Camaro

Calcio, Eccellenza/B

La sfida con i messinesi del Camaro in programma al “Kennedy” sabato per tecnico, dirigenti e giocatori del Santa Croce è considerata un’altra partita-chiave per realizzare la salvezza. La classifica invece dice che Santa Croce-Camaro è una gara di vertice perché la formazione neroverde è la terza e quella biancoazzurra è la quarta squadra della griglia play off. Il campionato delle due formazioni fino ad oggi in effetti è stato esaltante per entrambe le due matricole “terribili” che si sono rivelate due squadre di grandi capacità e di forti potenzialità tecniche. All’andata, al “Marullo-Bisconte” di Messina, le due squadre impattarono per 2-2 e diedero vita ad una gara avvincente e ricca di qualità tecniche che dimostrò essere lo specchio di quanto poi avrebbero confermato nel prosieguo del campionato. Il Camaro ci crede più del Santa Croce alla possibilità di disputare i play off essendosi ulteriormente rafforzata proprio la scorsa settimana con l’acquisto del centrocampista Bonasera, giocatore che ha militato anche in serie B.

La formazione biancoazzurra insegue invece,  la matematica certezza della salvezza e la sfida con il Camaro è considerata un primo tie-break per raggiungere questo storico risultato. Il tecnico Lucenti recupera Alma e Jatta che rientrano dalle rispettive squalifiche, dovrà continuare a fare a meno di Ascia infortunato, indisponibile anche il giovane Parisi per una distorsione per cui il tecnico Gaetano Lucenti convocherà un paio di elementi dell formazione Juniores.  La sfida fra il Santa Croce e il Camaro si presenta dunque come  di alto livello e di indubbio valore agonistico. Arbitrerà il signor Vazzano di Catania.

(nella foto da sin. Leone e Nassi)