Modica spreca, con Don Bosco un punto che serve poco

Modica spreca, con Don Bosco un punto che serve poco

Calcio, Promozione/D

Don Bosco 2000-Modica:2-2

Marcatori: 7′ pt Jawara, 25′ pt Nwodo (autorete), 28′ pt Jawara, 37′ Novello (rigore).

Don Bosco 2000: Keita, Roccella, Nwodo, Tespi (34′ st Imbrosiano), Alonge, Abbate, Kebbeh (29′ st La Morella), Palermo, Jawara, Russo (1′ st Kone), Bamba (37′ pt Marino). All. La Mastra.

Modica: Gianchino, Cassibba, Guastellini, Pitino (18′ st Spadaro), Blandino, Basile, Novello, Sammito, Adamo (28′ st Caccamo), Incardona, Galfo (28′ st Buscema). All. La Vaccara.

Arbitro: Augello di Caltanissetta

Note: 37pt’ espulso Keita per fallo da ultimo uomo

Solo un punto per il Modica e qualche rimpianto per una partita che i rossoblù potevano far proprio. La squadra di la Vacara ha giocato per 50’ in superiorità numerica ma non è riuscita a realizzare il gol della vittoria. Anzi è stato Novello ad acciuffare il pari grazie al rigore concesso per il fallo del portiere locale Keita che nell’occasione è stato espulso. La mancanza di Kebbeh in avanti si è fatta sentire ed a nulla sono valsi gli avvicendamenti in avanti operati da La Vaccara. Il Modica vede allontanarsi la zona play off proprio nella giornata in cui avrebbe potuto fare bottino pieno. Parte male il Modica che subisce la prima rete grazie ad un affondo di Jawara che ruba palla per una incomprensione a centrocampo tra Basile Blandino e trafigge Gianchino in uscita.

Il Modica accusa il colpo e stenta a reagire. Appena i rossoblù sfruttano le fasce creano i pericoli per la porta di Keita. La formazione modicana trova il pareggio al 25′, quando Incardona, servito sulla destra avanza e crossa in area per Adamo, ma Nwodo nel tentativo di anticipare l’attaccante rossoblù mette alle spalle di Keita per il pareggio ospite. Neanche il tempo di gioire, che la Don Bosco torna in vantaggio. Jawara servito sulla sinistra e in sospetto fuorigioco s’invola in area di rigore modicana, converge al centro, salta tre difensori e batte Gianchino con un rasoterra che s’insacca alla destra del guardiapali modicano.

Il Modica attacca a testa bassa e al 32′ è ancora Incardona a smarcarsi sulla destra e ricevuta palla converge e dal limite tira a “giro” Keita blocca ma si lascia scivolare la sfera dalle mani, sulla sfera è lesto ad arrivare Adamo che a pochi passi dalla porta è steso platealmente dal portiere avversario. L’arbitro non ha esitazioni, indica il dischetto del rigore ed espelle Keita. Dopo 5′ di proteste e l’ingresso in campo del secondo portiere, Novello può andare al tiro dagli undici metri e insacca alla sinistra del portiere (foto). Si chiude il primo tempo e nella ripresa il Modica potrebbe sfruttare l’uomo in più.

Al 10′ Pitino lancia per Adamo sulla destra, l’attaccante sciclitano dal vertice dell’area lascia partire un bel tiro che finisce di poco alto. Al 12′ angolo di Incardona per il tiro al volo dal limite di Sammito che finisce a lato. Al 18′ incursione in attacco di Guastellini che dal lato sinistro dell’area avversaria crossa al centro per Adamo che arriva con i tempi giusti per l’inzuccata, ma forse distratto dal sole colpisce male e spedisce alto da pochi passi. Occasione per Guastellini al 25 ma l’attaccante spreca. Ultimo sussulto modicano al 43′ con punizione dalla sinistra di Incardona per il colpo di testa di Buscema che finisce di poco fuori.