Marina di Ragusa non si ferma e resta primo. Scordia battuto con gol di Arena, Carnemolla e Maiorana

Marina di Ragusa non si ferma e resta primo. Scordia battuto con gol di Arena, Carnemolla e Maiorana

Calcio, Eccellenza/B

Marina di Ragusa-Scordia:3-1

Marcatori: 22’pt A. Arena su rigore, 41’pt Provenzano su rigore,  15’st Carnemolla, 32’st Maiorana

Marina di Ragusa: Di Carlo, Carnemolla, Immesi (32’pt Belluardo), Sangarè (30’st Bello), Iozzia, Saccà, A. Arena, Pellegrino, Reinero (25’st Maiorana), N. Arena (46’st Baldeh), Iannizzotto( 19’st D’Agosta). All. Utro

 Scordia: Pandolfo, Carrera( 27’st Messina), Cosentino, Provenzano (40’st Vitale), Tornatore, Castiglia, Licata, Marina, Floridia, Aiello (27’st Distefano), Grazioso(40’st Caruso). All. Serafino

Arbitro Di Renzo di Bolzano

Note: Ammoniti Maiorana, Aiello e Tornatore. Angoli 1-3. Recupero 2’pt, 4’st

Il Marina di Ragusa è un rullo compressore. Concede solo un tempo allo Scordia e dilaga nella ripresa mettendo al sicuro i 3 punti ed il primo posto in classifica. La squadra di Utro gioca bene con palla a terra e cerca sempre la profondità con i suoi attaccanti mettendo in difficoltà gli ospiti. I padroni di casa concedono poco agli ospiti che riescono ad agguantare il pari solo grazie ad una leggerezza di Sangarè. Provenzano è l’anima della squadra di Serafino ma serve a poco. Nelle poche occasioni del primo tempo Di Carlo ci mete una pezza con un paio di interventi da applausi ma nel secondo tempo gli etnei non riescono a concludere molto. E’ il Marina, infatti, a prendere in mano le redini del gioco, a segnare i due gol del definitivo vantaggio ed almeno un paio di altre occasioni da gol. Utro deve rinunciare a Vindigni (diventato papà nella notte) e propone Iozzia e Pellegrino a tempo pieno. In avanti manca Daniele Arena ma i due fratelli Nicola ed Alessandro sono all’altezza. Utro ha anche il merito di indovinare i cambi perché proprio i due neo entrato D’Agosta e Maiorana confezionano il gol della sicurezza.

Il Marina parte bene ed è in controllo del gioco. Al 22’ Reinero è atterrato in modo plateale da Pandolfo ed è rigore. La trasformazione di Alessandro Arena è impeccabile. Al 32’ lo Scordia si scuote e Provenzano tira a botta sicura da pochi metri. Di carlo si allunga e salva alla grande. Pasticcio di Sangarè al 41 quando il centrocampista falcia sullla linea di fondo Aiello con un fallo inutile. Il rigore di Provenzano è uno scavetto che beffa Di Carlo. La musica cambia nel secondo tempo. Il Marina si distende anche se all’8’ Di Carlo è impegnato sul tiro di Grazioso. Al 15’ Alessandro Arena in profondità per Carnemolla. Il terzino controlla e dal vertice destro dell’area lascia partire un bolide che finisce all’incrocio dei pali. Ancora Carnemolla protagonista al 18’ con una sgroppata che lo porta a tu per tu col portiere che smanaccia, entra Iannizzotto e mette in rete ma per il collaboratore d linea è fuorigioco. Ancora Marina al 32’ con assist di D’Agosta x Maiorana che mette dentro.

I risultati della sesta giornata di ritorno (10 feb. 2019):

S.Pio X-Camaro:3-3

T.Vigliatore-Giarre:0-1

Biancavilla-Jonica:3-0

Rosolini-Milazzo:1-1

Marina di Ragusa-Scordia:3-1

Real Aci-Atl. Catania:0-2

Palazzolo-Paternò:1-1

Ha riposato il S. Croce

 La classifica

Marina di Ragusa 40

Biancavilla 40

Palazzolo 36

Camaro 32

S.Croce 31

Milazzo 30

Paternò 29

T.Vigliatore 26

Giarre 26

Scordia 23

Pio X 21

Atl. Catania 21

Jonica 14

Rosolini 14

Real Aci 8