Per il S. Croce preziosa vittoria sul campo della Jonica

Jonica-S. Croce: 0-3
Marcatori: 10´ pt Di Rosa, 29´ e 45´pt Fiore

JONICA: Vittorio, Loria, Manuli, Herasymenko, Martines (42´st Smiroldo), Gazzè (1´st Puglisi), Gaeta, Ferraro, Dadone, Cardia, Savoca (22´st Saglimbene) All.re Moschella

SANTA CROCE: Cavone, Morales(26´st Gravina), Ravalli, Iapichino, Alma, Ascia, Di Rosa, Fiore, Nassi, Leone (35´st Scerra ), Tomaino (42´st Indigeno). All.re Lucenti

Arbitro Saccà di Messina

NOTE. Espulso il tecnico dei locali Moschella al 20´st. Ammoniti: Martines, Cardia, Loria, Herasimenko (J); Iapichino, Leone, Ascia, Gravina (SC). Angoli 2-1 per i locali. Rec. 1´-4´+

Torna alla vittoria a S.Teresa Riva il Santa Croce con una affermazione che vale il triplo in quanto, oltre i tre punti, è ottenuta contro una diretta concorrente nella lotta per la lotta alla salvezza e in campo esterno. Vittoria che dà anche morale e che ha decretato anche che la squadra, seppur con alcune assenze, ha mostrato carattere e qualità. L´avversario ha mostrato forti limiti ma questo non diminuisce la qualità della prestazione del Santa Croce che ritorna a dimostrare di essere squadra anche di alta classifica. Assenti Jatta ed Evola per problemi fisici, il Santa Croce confermava dal primo minuto Morales sulla destra in difesa e schierava Iapichino davanti la difesa con Tomaino esterno di centrocampo. Squadra coperta ma propositiva grazie ai rientranti Di Rosa e Leone che con Nassi e la regia di Fiore imponeva la migliore qualità tecnica.

Il primo tempo era tutto di marca biancoazzurra che nel gioco e nel risultato dilagava già alla fine del primo tempo. Cinico ma di qualità il Santa Croce che già al 10´ passava in vantaggio. Punizione di Di Rosa dalla sinistra, la sfera veniva deviata da Di Rosa in porta con l´estremo difensore Vittorio che lisciava lasciandosi sfuggire la sfera che scivolava in rete. Jonica che reagiva blandamente e senza risultati. Era invece il Santa Coce che aveva lucidità nel gioco e nelle proposizioni offensive. Al 29´ da un calcio di punizione di Leone dalla destra la palla veniva crossata sull´altro versante dove era collocato Fiore che di testa colpiva scavalcando il portiere per il 2-0. I locali provavano a concretizzare e al 33´, da un errato disimpegno degli ospiti, Ferrara si involava verso la porta ma Ravalli gli impediva la conclusione. Al 45´ altra azione combinata del Santa Croce che, da fallo laterale, permetteva a Nassi di fare da torre per Fiore che insaccava. Ripresa con poche emozioni con la Jonica che produceva poco. Solo al 37´ Cardia solo davanti al portiere sbucciava la sfera e Cavone parava. Il Santa Croce controllava la gara fino alla fine e portava a casa 3 importantissimi punti.