Pozzallo punta ai play off e si rafforza. A Ragusa a viso aperto

Il Pozzallo (foto) punta ad un posto nei play off. Il buon andamento del girone di andata, quarto posto con 25 punti frutto di 7 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte, ha indotto la dirigenza azzurra a cambiare strategia per puntare in alto rispetto agli originari progetti di una salvezza tranquilla. La squadra, soprattutto in casa, ha risposto alle sollecitazioni del tecnico Angelo Tasca, che ha saputo valorizzare il materiale umano e tecnico a disposizione. La dirigenza ha così assecondato la richiesta del tecnico per dare maggiore esperienza e consistenza tecnica alla squadra. In azzurro sono arrivati il portiere Daye dal Modica, il centrocampista Fusca e l’attaccante Carabbino.

Dice il direttore generale Saro Iozzia: «Siamo stati costretti ad intervenire sul mercato per coprire la partenza di Coppa e affiancare un altro elemento nel reparto avanzato. Fusca e Carrabino sono due elementi che, unitamente al portiere Daye, assicurano il giusto equilibrio fra i reparti. Siamo consapevoli delle potenzialità della squadra e cercheremo di non ripetere gli stessi errori del passato. Contiamo di effettuare una programmazione seria poggiata su solidi basi operative che ci possano fare affrontare le stagioni in presenza di assoluta serenità. Quella attuale è la base di partenza e su questa falsariga ci muoveremo". Il Pozzalllo sarà impegnato domenica prossima all’Aldo Campo contro la capolista Ragusa. Un incontro difficile che gli azzurri vogliono affrontare con la consapevolezza di potersela giocare alla pari.