Con Damiano Caruso un pò di Ragusa al Tour de France

Per Damiano Caruso (foto) è il quarto Tour de France. Il ciclista ragusano ha passato qualche giorno in città per prepararsi al meglio ai due appuntamenti più importanti della stagione. Prima la corsa francese e quindi il Mondiale. Damiano Caruso ci arriva da due corse in cui è stato protagonista. La Tirreno-Adriatica in cui ha lottato fino alla fine per il podio e il Giro del Delfinato con un ottimo quinto posto che poteva anche essere qualcosa di più. Al Tour de France Damiano Caruso sarà il sostegno più importante per il capitano della Bmc, l’australiano Richie Porte, reduce dal successo nel Giro della Svizzera. Damiano Caruso ha dovuto «sacrificare» il Giro d’Italia di quest’anno, che è passato proprio per le strade di casa, per una scelta precisa della Bmc che ha voluto impostato la stagione proprio per essere presenti al meglio alla corsa francese.

Per Caruso è quasi una costante visto quattro anni fa fece il suo esordio sulle strade transalpine, poi, dopo una onorevole seconda partecipazione, lo scorso anno la rovinosa caduta del capitano Porte lo costrinse a fare classifica. L’obiettivo, non tanto nascosto, di questa edizione sarà quello di centrare il podio in qualche tappa che più si adatta alle caratteristiche del ciclista ibleo.