Conferme Passalacqua per Hamby, Consolini, Formica e Soli

Quattro conferme ma nessun arrivo. La Passalacqua riparte da tre italiane e due americane nella costruzione della nuova squadra. Sono state infatti confermate in biancoverde Chiara Consolini, Alessandra Formica e Agnese Soli. Restano a Ragusa anche Dearica Hamby (foto) e Jessica Kuster. Quest’ultima aveva già firmato un biennale e la sua riconferma era già annunciata ma la novità positiva per coach Recupido è la presenza di Hamby per il secondo anno consecutivo e formerà con la connazionale una delle più forti coppie di tutto il campionato. La società non si sbilancia ancora su Astou Ndour che potrebbe rimanere in biancoverde per il terzo anno anche se la senegalese naturalizzata spagnola ha molte offerte da squadre anche straniere. Ndour comunque si è detta contenta di vestire il biancoverde ma deve ancora decidere. Per la costruzione della nuova squadra, dopo la partenza di Laura Spreafico, mancano ancora 5 elementi se Ndour non dovesse restare. La Passalacqua cerca un play che potrebbe essere Laura Gianolla in uscita da S.Martino di Lupari e due lunghe. I nomi più insistenti sono quelli della neo zelandese Jillian Harmon e dell’ex Sabrina Cinili, entrambe al Napoli nella scorsa stagione. Il nuovo roster parte comunque dal nucleo delle italiane e dalle certezze di Laura Cosolini e Agnese Soli che sono state tra le migliori nel loro ruolo. Importante anche la conferma di Laura Formica che dopo una serie di infortuni ha chiuso in crescendo meritandosi la conferma. Della nuova squadra farà parte Lia Valerio, praticamente ferma per tutto il campionato per l’infortunio al ginocchio mentre Gaia Gorini dovrebbe andare a Venezia.

Dice coach Gianni Recupido:«Sono ovviamente molto contento per le giocatrici confermate e spero che riescano a trasferire quello che noi abbiamo fatto alla fine della stagione alle nuove arrivate e a portarlo in campo già dall’inizio perché l’obiettivo è quello di avere uno standard che ci deve essere sin dalle primissime partite, e questo poi bisognerà portarselo fino alla fine dell’anno. Quindi sono contentissimo che tutte e 4 oltre a Kuster rimangano perché sono proprio queste 5 che dovranno dare l’impronta che ci serve». Il team manager, Gianni Criscione aggiunge: «Siamo davvero contenti che una buona parte del nucleo di quest’anno resti ancora con noi il prossimo anno, qualcuna come Chiara tra l’altro comincia a diventare una veterana di questa squadra e siamo certi che già all’inizio della prossima stagione aiuteranno le altre ad ambientarsi e a costruire un grande gruppo così com’è stato quello di quest’anno. Capita spesso, inoltre, anche di sostituire le atlete straniere, soprattutto le americane, ma quest’anno abbiamo trovato due americane davvero disponibili, con una grande propensione al lavoro e allo stare in gruppo ed è dunque un immenso piacere riaccoglierle il prossimo campionato».