Ragusa Rugby vince a Trepuzzi ma la capolista si allontana

Trepuzzi-Ragusa Rugby: 8-21

Ragusa vince una gara che sulla carta si presentava abbordabile ma a conti fatta è stata complicata. La prestazione degli uomini in campo è stata delle migliori, guidati stoicamente da capitan Iacono, non in perfette condizioni per un forte attacco di emicrania, il Ragusa Rugby gioca e lotta con il cuore e per la maglia ogni minuto dell´incontro. La trasferta pugliese nascondeva delle insidie non solo per la buona qualità degli avversari, ma anche per le assenze di alcuni elementi importanti che alla luce di come è andata la gara sono stati ottimamente sostituiti. Uno su tutti Andrea Gulino impiegato ad estremo ed autore di una gara impeccabile in attacco ed in difesa a fine gara premiato come migliore in campo. Sono da menzione speciale anche i metaman Cameron Del Moro, l´instancabile e sostanzioso Dario Imbesi, e il mediano di mischia Ruben La Rocca, ma anche le prestazione di Michele Campanella ed Enoc Valenti che hanno letteralmente "messo la faccia" nella conquista della difficile vittoria.

In virtù di quanto successo sugli altri campi, la Partenope vince agevolmente con Santa Maria Capua Vetere 55 a 8 e il CAS Reggio Calabria che inaspettatamente perde con le Tigri Bari 25 a 27, Ragusa consolida il secondo posto ma perde un punto nei confronti dei napoletani non essendo riusciti ad ottenere il bonus d´attacco. La prossima settimana altra trasferta questa volta in Campania contro il Santa Maria Capua Vetere con un occhio puntato sullo scontro tra CAS Reggio Calabria e Partenope importante per le sorti finali di questo campionato.