Passalacqua gioca a Venezia. Il futuro di Ndour: "Voglio Ragusa"

Passalacqua a Venezia per la terza gara della fase ad orologio. Le lagunari sono reduci dalla batosta subita a Schio e vogliono riscattarsi davanti ai propri tifosi. Si gioca domenica alle 15.30 al PalaTaliercio e le ragusane troveranno ben tre ex a sbarrar loro la strada. Si tratta di Micovic, Walker e Williams, diventate punti fermi del quintetto di coach Liberalotto. Dal punto di vista della classifica non c’è molto da guadagnare perché il successo dell’una o dell’altra squadra non cambierebbe le attuali posizioni. Venezia è comoda seconda e la Passalacqua è matematicamente terza. Per i due allenatori è comunque una sfida in cui misurare le forze in vista dei play off scudetto.

Astou Ndour (foto) sarà certamente una delle protagoniste della gara e dice: «Faremo del nostro meglio, non partiamo battute anche se sono trasferte molto difficili». Ndour pensa anche ai play off: «Dovremo giocare ogni partita come una finale perché se perdiamo sappiamo che abbiamo concluso la nostra stagione. E’ difficile ma ci proveremo».

Astou Ndour si è confermata la più positiva ed affidabile tra le giocatrici biancoverdi in questi due anni a Ragusa e per il momento non pensa di andare via e lancia così uno sguardo al prossimo futuro: «Ragusa mi piace. La gente, la città, l’ambiente. Se avessi la possibilità di scegliere preferirei restare a Ragusa». La giocatrice senegalese molto apprezzata a livello nazionale ed europeo potrebbe avere offerte anche da società straniere ed in attesa di un incontro con il presidente Passalacqua per definire il suo futuro è concentrata sull’ultima parte della stagione.