Marina Ragusa pronto per la promozione: deve battere Floridia

Tre punti contro il Floridia e il S. Croce non vince sul campo dell’ultima in classifica. Solo così il Marina di Ragusa potrà festeggiare con tre giornate di anticipo la promozione in Eccellenza. In caso di vittoria del S. Croce la festa dovrà essere rimandata al turno successivo. In casa Marina, tuttavia, non si fanno tabelle, e si pensa solo a vincere contro i «falchetti», che all’andata sconfissero di misura i rossoblù con un gol nell’ultimo minuto. Il tecnico Salvatore Utro segnala i pericoli di una gara delicata: «Affronteremo una squadra (quarta in classifica) che punta dritto ai play off e che all’andata ci «rubò» l’imbattibilità. Sappiamo che di fronte avremo una squadra che per le motivazioni cercherà di metterci in difficoltà. Ma loro di fronte avranno un Marina di Ragusa che lavora dal 31 luglio con un solo obiettivo, forse due, che prepara le partite ogni domenica senza fare calcoli ed avendo il massimo rispetto di chi ci sta di fronte nell’altra metà campo".

Concentrato sulla partita anche il DS Nunzio Calogero che vede il Floridia come un ostacolo impegnativo e dal quale il Marina ne potrà uscire solamente a testa alta. «Abbiamo la consapevolezza di essere i primi del girone, ma anche di affrontare una squadra che è costruita per fare bene e che vuole chiudere la stagione regolare tra le prima quattro in classifica. Dal mio punto di vista il Floridia è davvero una squadra fatta bene e molto equilibrata con un tecnico capace e molto bravo. Anche noi dovremo interpretare questa sfida con gli ultimi scampoli di concentrazione. Siamo quasi alla fine e non molleremo certamente adesso». Il Marina deve rinunciare ad Alessandro Arena per infortunio e a Iozzia e D’Agosta che sono stati squalificati.