Volley Modica parte male ma poi vince con Gupe Catania

Volley Modica-Gupe Catania: 3-1 (21-25, 25-17, 25-13, 25-21)

Volley Modica: Curridori 4, Genovese 12, Battaglia 9, Incatasciato 1, Pappalardo 15, Melilli, Di Pasquale 16, Vitanza, Tona, Modica 9, Assenza (L2). All. Benassi

Gupe Volley Catania: A. Raso 3, Sergio Petrone 3, Arena 1, Zappalà, Dario Petrone, Testa, Bonsignore 9, Mungiello 1, F. Raso 8, Bertone 2, Saglimbene 20, De Costa (L1), All. Petrone

Arbitri: Molino e Cardaci di Messina

Il Volley Modica vince e si avvicina a Volley Valley e Partanna. I punti di distacco sono ora 3 e la salvezza è possibile. E’ stata la vittoria della volontà contro gli etnei al «Geodetico», maturata dopo un inizio incerto con gli ospiti in vantaggio nel primo set. Poi i modicani si riscattano con una condotta di gara impeccabile, trascinata dai suoi giovani che partita dopo partita acquistano sempre più personalità. Nel secondo e terzo set i biancazzurri di Benassi hanno travolto gli avversari lasciando loro ben poche iniziative. Il pubblico del «Geodetico» si infiamma nel primo set quando spinge i propri beniamini dopo una partenza ad handicap. Si arriva al 20-22 ma sono i catanesi a prevalere. Genovese e Battaglia carburano nel secondo set e trovano in Dipasquale la sponda che ci vuole. Set in discesa fino al 15-6, poi si riprende il Gupe ma i modicani non mollano ed è set pari.

Stesso andamento nel terzo set con il Volley Modica sempre avanti ed un 25—13 che dice tutto. Il Gupe non ci sta e cerca di recuperare lo svantaggio nel quarto set. Il Volley Modica si porta avanti fino al 16-11 ma i catanesi recuperano e si arriva al 20 pari. Atmosfera calda al Geodetico ed il Volley Modica piazza un break di 3-1 con Paolo Battaglia che sotto rete piazza il punto decisivo.