Revocato sciopero tir del 4 aprile. Presidio trattori a Modica

Revocato sciopero tir del 4 aprile. Presidio trattori a Modica

Dopo l’esame del protocollo proposto dalla Viceministra Bellanova e sottoscritto da tutte le associazioni nazionali dell’autotrasporto, si è deciso di revocare lo sciopero e il conseguente fermo dei tir previsto per il 4 aprile in tutto il territorio. E’ stato chiesto un incontro con il governo della Regione per applicare le regole del protocollo. Si sta già predisponendo un tavolo con la grande distribuzione, i produttori agricoli e gli autotrasportatori. Qualsiasi manifestazione, con o senza blocchi, non è pertanto riconducibile alle associazioni appartenenti ad Unatras. Soldi e regole: tanto è servito per mettere d’accordo governo e autotrasporto. Agli 80 milioni già previsti dal primo decreto Energia adesso si aggiunge un pacchetto di norme economiche articolato che contempla un aumento del bonus accise; l’implementazione a partire da quest’anno e fino al 2023 del Marebonus e del Ferrobonus per complessivi ulteriori 212,5 milioni; l’incremento dello sconto pedaggi e per le spese non documentate con ulteriori 20 milioni; l’esonero per il 2022 del contributo dovuto all’Autorità di regolazione dei Trasporti. Intanto a Modica è stato organizzato un presidio dei trattori in un piazzale nei pressi della rotatoria per la Modica mare, al polo commerciale. Anche gli imprenditori agricoli sono rimasti scottati dal caro carburanti e chiedono azioni concrete per supportarli in questa difficile fase.