Sequestrate 6 tonnellate di gas in bombole dalla Cina alla Sicilia

Sequestrate 6 tonnellate di gas in bombole dalla Cina alla Sicilia

Quasi 6 tonnellate di gas in bombole sono state sequestrate dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli nel porto di Palermo, insieme ai militari della Guardia di Finanza. Erano depositate all’interno di 2 container provenienti dalla Cina e destinate ad una società di Marsala. Da accertamenti è emerso che si trattava di un tipo di miscela artificiale, e specificatamente di gas fluorurati ad effetto serra, creati in laboratorio da una società americana e utilizzati in una vasta gamma di attività industriali come la refrigerazione, il condizionamento dell’aria e delle pompe di calore, come affermato dagli investigatori. Il controllo dei finanzieri e dell’Agenzia delle dogane ha riguardato l’effettiva titolarità americana dell’eco brevetto, portando alla scoperta della violazione del diritto di proprietà intellettuale per la realizzazione della particolare miscela di gas importato. È quindi scattata la denuncia per contraffazione e ricettazione per il rappresentante legale della ditta di Marsala, titolare dell’importazione.