Via libera in Sicilia a vaccinazioni in aziende e per i 65enni

Via libera in Sicilia a vaccinazioni in aziende e per i 65enni

A Palazzo Orleans il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore regionale delle Attività produttive Mimmo Turano, il presidente di Confindustria Sicilia Alessandro Albanese e il presidente di Confapi Sicilia Dhebora Mirabelli hanno firmato il protocollo d’intesa che dà il via alla campagna sperimentale di vaccinazione anti covid all’interno delle imprese siciliane insediate nelle aree industriali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. Saranno coinvolte 1.500 aziende.

Il protocollo prevede la possibilità di somministrare i vaccini direttamente nei locali aziendali o nei siti individuati delle aree industriali. Le somministrazioni dovranno essere eseguite da medici competenti, con adeguati kit medici e di pronto soccorso per eventuali reazioni allergiche. Potranno essere vaccinati, su base volontaria, i datori di lavoro e i lavoratori iscritti al Servizio sanitario regionale della Regione Siciliana, nel rispetto delle priorità indicate dal piano nazionale.

Saranno le associazioni datoriali firmatarie del protocollo a individuare le aree industriali che ospiteranno i siti vaccinali che diventeranno punti di riferimento per l’intero agglomerato. I luoghi individuati dovranno essere dotati di spazi idonei che consentano accessi scaglionati e di aree di permanenza post-vaccinazione.

VIA LIBERA AI VACCINI IN SICILIA ANCHE PER I 65ENNI
Via libera al vaccino in Sicilia anche per i 65enni. I sistemi telematici di prenotazione sono stati aperti anche per questa fascia di età per richiedere il vaccino AstraZeneca. Le procedure sono analoghe a quelle già in atto nel territorio della Regione Siciliana per gli altri target della campagna vaccinale: i cittadini possono prenotare sulla piattaforma della struttura commissariale nazionale, gestita da Poste Italiane, prenotazioni.vaccinicovid.gov.it o attraverso il portale regionale www.siciliacoronavirus.it. Oltre alla modalità online, è possibile prenotare anche attraverso il call center dedicato – telefonando al numero verde 800.009.966 attivo da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi) – attraverso i 687 sportelli ATM Postamat e tramite il canale costituito dai portalettere di Poste Italiane che possono inserire in agenda gli appuntamenti richiesti dai cittadini appartenenti alla categoria interessata.