Da domenica la Sicilia diventa zona rossa per 2 settimane

Da domenica la Sicilia diventa zona rossa per 2 settimane

Il presidente della Regione vuole la Sicilia zona rossa perchè i numeri della pandemia covid nell’isola sfiorano pericolosamente il dramma. A spaventare non è solo il tasso di positività più alto d’Italia e ben sopra la media nazionale, ma anche i ricoveri che crescono ancora e i decessi, ormai stabilmente sopra i 30 al giorno. Per questo la zona rossa in tutta la regione scatterà da domenica e per 2 settimane.

In Sicilia sono già dieci le città “rosse” ma la chiusura è stata invocata da numerosi sindaci alla luce della crescita dei contagi che sta mettendo sottopressione gli ospedali. Il ritorno alla zona rossa vuol dire chiusura dei negozi, limitazioni negli spostamenti e chiusura delle scuole, comprese elementari e medie.

E non si esclude che, allo stato, nonostante lo screening chiesto alle scuole, lo stop venga prorogato anche per le elementari e le medie: “Dobbiamo evitare che rimandare misure inevitabili ci costringa a restare chiusi quando il resto d’Italia riaprirà – aggiunge Musumeci – confidiamo nei ristori più volte sollecitati assieme ad altri presidenti di Regione al governo centrale e, soprattutto, nel comportamento rispettoso da parte dei cittadini. Una minoranza non deve condizionare la vita sociale ed economica della nostra comunità”.

Il governo nazionale nel frattempo ha annunciato l’introduzione della zona bianca, attualmente un miraggio per tutte le regioni, ma definita dal ministro della Salute Roberto Speranza un “segnale per il futuro”. I “requisiti” per entrare nella zona bianca sono rigidi: 3 settimane di fila con un’incidenza sotto i 50 casi ogni 100.000 abitanti, Rt sotto l’1 e rischio basso.