In Sicilia potrebbero arrivare 9 miliardi dal Recovery Fund

In Sicilia potrebbero arrivare 9 miliardi dal Recovery Fund

In Sicilia potrebbero arrivare oltre 9 miliardi di euro dal Recovery Fund. L’assessore all’Economia, Gaetano Armao, guarda avanti ma non nasconde lo stato di crisi profonda che la Sicilia ha vissuto, e tuttora vive, a causa della pandemia. La crescita è affidata dunque alle risorse europee e a quelle che arriveranno da Roma per risollevare lo stato di una economia che ha visto calare nell’anno il Prodotto interno lordo(Pil) dell’8,2 per cento.

In Sicilia il 44,2 per cento delle attività economiche ha chiuso, il 37,1 per cento degli addetti ha perso il posto di lavoro e il 32,8 per cento del fatturato sul totale delle attività economiche rilevate è andato in fumo. La Sicilia, sostiene Gaetano Armao, piange con un occhio, perché nella Regione i danni sono minori rispetto all’Italia. “Il minor danno arrecato all’isola dal lockdown, rispetto al trend nazionale, è dovuto alla minore presenza del settore manifatturiero”. Il danno più pesante è nel turismo che ha registrato un calo del 35,2 per cento di presenze sul 2019. Il governo regionale si affiderà, grazie alle risorse del Recovery Fund, agli investimenti pubblici, con un programma intenso su infrastrutture in modo da rilanciare l’economia che, secondo le previsioni, dovrebbero prendere slancio già nel corso di quest’anno con un effetto trascinamento nel 2022.