Viadotto Imera sulla Palermo Catania riaperto dopo 5 anni

Viadotto Imera sulla Palermo Catania riaperto dopo 5 anni

Il viadotto Imera sull’autostrada Palermo Catania dopo 5 anni è stato restituito ai siciliani a seguito dell’inaugurazione con il ministro Paola De Micheli e il viceministro Giancarlo Cancelleri. Assente tutto il governo Musumeci: tra Regione siciliana e Anas è difatti in corso una dura polemica proprio sulla gestione dei tanti cantieri aperti nell’isola. Nei mesi scorsi, Musumeci aveva persino presentato una diffida nei confronti di Anas. Era il 2015 quando si verificò il cedimento di un pilone causato da una frana con la conseguente chiusura del viadotto. Una storia travagliata passata dalla “trazzera” realizzata con i soldi di alcuni deputati del M5S in maniera tale da consentire l’attraversamento, seppur tortuoso e lento, dei mezzi, al by pass di Caltavuturo, dalle accuse tra Regione e Anas, fino alla sfida del viceministro Cancelleri: portare a compimento l’opera. In tutto ciò la provocazione dell’assessore regionale, Marco Falcone, che aveva dichiarato: “Se l’opera verrà conclusa entro il 31 luglio mi dimetterò”.

“Penso che le dimissioni dovrebbero rassegnarle tutti quanti alla Regione, la montagna franata 5 anni fa, che fece sedere i piloni del ponte Imera, sta ancora lì e non hanno mosso un dito”, ha detto Cancelleri ai cronisti, a margine dell’inaugurazione, a proposito delle dimissioni di Falcone respinte dal governatore Nello Musumeci.