Consorzio autostrade siciliane: appalti pilotati e assunzioni

Consorzio autostrade siciliane: appalti pilotati e assunzioni

Funzionari del Consorzio autostrade siciliane e imprenditori avevano creato un sistema per pilotare gli appalti riguardanti la messa in sicurezza della Messina Palermo e della Messina Catania. Le aggiudicazioni sarebbero state orientate verso alcune ditte. Le aziende che si aggiudicavano i lavori assumevano poi familiari e amici dei funzionari del Cas. Le indagini della Dia di Messina coordinate dalla procura diretta da Maurizio de Lucia hanno dunque portato a 3 misure cautelari a carico di 2 funzionari dell’Ente e di un imprenditore milanese. Agli indagati vengono contestati a vario titolo i reati di corruzione, falso ideologico commesso da un pubblico ufficiale in atto pubblico di concorso, turbativa d’asta, tentata truffa aggravata in concorso, induzione indebita a dare a o promettere utilità e corruzione. Nell’indagine, sono coinvolti altri cinque imprenditori.