Dietrofront su riorganizzazione sanità: ospedali covid restano tali

L’assessore alla salute Ruggero Razza modifica la circolare con la quale si avvia la Fase 2 anti covid in Sicilia. Le novità più sostanziali rispetto alla prima versione della circolare prevede che i covid hospital siano mantenuti così come sono finora stati, oltre ad una nuova organizzazione dei pronto soccorso e all’avvio degli ambulatori per smaltire le lunghe file che si sono formate negli ultimi 2 mesi per via dell’emergenza sanitaria. Non ci saranno quindi posti letto covid in tutti gli ospedali (compresi quelli iblei) ma entro una settimana l’assessorato designerà quegli ospedali presso i quali dovranno essere previsti. Per il Ragusano, quindi, resta il Maggiore di Modica l’ospedale di riferimento per i contagi da coronavirus.

Ci saranno percorsi strutturalmente distinti e autonomi per pazienti covid 19 positivi e per pazienti negativi. Ciò comporta la disponibilità di spazi, risorse, personale ed organizzazione tali da garantire la corretta separazione fra i pazienti, procedure di assistenza e sanificazione approfondite e una completa revisione della logistica ospedaliera. Tutti gli ospedali devono comunque prevedere “aree grigie” per i pazienti sospetti, per garantire i ricoveri di eventuali positivi nei casi di emergenza o in caso di necessità o per recrudescenza della diffusione virale. Dopo il tampone, in caso di positività, il paziente sarà trasferito nelle strutture indicate dalla Regione.

Altro punto riguarda i pronto soccorso. “Il paziente che si presenta autonomamente – si legge nella circolare – deve essere intercettato dal personale. Quello a basso rischio a seguito del pre triage accederà nell’area di pronto soccorso. Il paziente ad alto rischio dovrà essere accompagnato in una stanza dedicata per i casi sospetti, con percorsi dedicati e separati dove il paziente attenderà l’esito del tampone” . Nel caso di un paziente che richieda un intervento chirurgico in urgenza si dovrà eseguire immediatamente il tampone e attende il risultato in un’area dedicata ai sospetti.