Coronavirus: 40.000 rientri in Sicilia e non tutti si sono registrati

Coronavirus: 40.000 rientri in Sicilia e non tutti si sono registrati

Sono allarmanti i dati resi noti dall’assessore regionale alla sanità Ruggero Razza sul coronavirus in Sicilia: 40.000 rientri nell’Iola si sono registrati dal Nord e non tutti si sono registrati. La cosa più disarmante è che l’aumento dei contagi nell’isola sarebbe imputabile proprio a questa circostanza. L’Assessore Razza prevede contagi su una forbice tra 4.500 e i 7.000 contagi. Si sta lavorando in sinergia per nuovi posti di terapia intensiva. E intanto la Protezione Civile ha consegnato alla Regione altri 13 ventilatori