Riforma appalti, fondi a ex Province, nuovo Centro direzionale

Riforma appalti, fondi a ex Province, nuovo Centro direzionale

Riforma degli appalti, fondi per le ex Province e nuovo Centro direzionale della Regione. Sono gli elementi significati del “collegato” alla Finanziaria approvato dall’Ars con 32 voti favorevoli. La riforma degli appalti consentirà di eliminare i ribassi anomali rendendo, almeno sula carta più trasparente la gestione . Per l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, le nuove norme rappresentano «una significativa innovazione per l’intero comparto siciliano delle opere pubbliche. La norma consentirà di eliminare i ribassi anomali dando nuovo impulso e più ordine alle gare pubbliche, a maggior tutela di trasparenza”. L’Ars ha anche votato la disponibilità anticipata di un ulteriore sostegno finanziario alle ex Province da destinare a investimenti su strade e scuole, che sono i settori più in sofferenza. Via libera anche alla realizzazione del centro direzionale della Regione a Palermo. Qui saranno concentrati tutti gli uffici degli assessorati consentendo una razionalizzazione delle risorse e anche risparmi.