Vento di scirocco in provincia di Ragusa. Il resto della Sicilia brucia

Vento di scirocco in provincia di Ragusa. Il resto della Sicilia brucia

Vento di scirocco in provincia di Ragusa: un forte vento afoso sta spazzando in queste ore il territorio ibleo, le cui temperature sfiorano i 40 gradi. Un abbassamento è previsto già dalla tarda giornata di giovedì, mentre potrebbero essere probabili degli isolati rovesci. Intanto il resto della Sicilia brucia. A Palermo compattatori carichi di rifiuti sono rimasti bloccati da un incendio sulla strada provinciale che porta a Bellolampo. Da 2 ore l’unica strada per arrivare in discarica è attraverso Torretta, allungando il percorso. Un ulteriore disagio che aggrava la situazione della spazzatura in città con la Rap che sta cercando di recuperare l’arretrato con i quartieri ancora pieni di rifiuti.Il fumo spinto dal vento di scirocco è arrivato anche in centro città. Un incendio è divampato in via Poggio del Pineto, sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco. In azione anche due Canadair. Le fiamme minacciano alcune villette e le famiglie che vi abitano sono state evacuate. A rischio anche un rifugio con 65 cani che si trova in quella zona.

Notte di incendi e paura nel Trapanese e nel Palermitano complice il gran caldo il forte vento di scirocco che ha soffiato sulla Sicilia occidentale da ieri sera. La situazione più grave a San Vito Lo Capo dove alle due di notte è divampato un forte incendio a Calampiso. I 750 ospiti di un villaggio turistico sono stati evacuati via mare per precauzione mentre sono intervenuti mezzi e uomini di Forestale e vigili del fuoco provenienti da Trapani, Marsala e Salemi e due Canadair della Protezione civile. La capitaneria di porto di Trapani ha utilizzato quattro unità della Guardia costiera, due della Guardia di Finanza con l’ausilio di pescherecci, e barche e gommoni privati per metterre in salvo gli ospiti della struttura. Le fiamme sono state domate soltanto intorno alle 8 di questa mattina. Gli ospiti del villaggio Calampiso sono stati fatti rientrare stamattina a bordo di autobus.