Ancora un altro incidente al “finto” casello sulla Rosolini Siracusa. Falcone: “Va demolito”

Ancora un altro incidente al “finto” casello sulla Rosolini Siracusa. Falcone: “Va demolito”

Ancora un incidente al “finto” casello sulla Rosolini Siracusa, all’altezza di Cassibile. Un’auto è andata a sbattere contro i blocchi di cemento che delimitano il casello, ma per fortuna non ci sono state conseguenze gravi. Il casello è fuori norma e l’ennesimo incidente ha indotto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, a chiedere al Cas di demolirlo, perché “inutile e pericoloso”. Dice l’assessore Falcone: “Quella struttura realizzata in passato serve solo a creare una rischiosa strettoia lungo la carreggiata dell’autostrada che, spesso, per gli automobilisti si trasforma in una trappola. Lo demoliremo senza indugio e, soltanto quando l’autostrada sarà completata e si dovranno introdurre i pedaggi, lo ricostruiremo rispettando le norme di sicurezza e secondo criteri moderni”. Il primo clamoroso incidente vide coinvolte la macchina su cui viaggiava l’allora presidente della Regione Rosario Crocetta, e l’auto di scorta, i cui 2 uomini finirono in ospedale. Nel 2015 un Tir si incastrò all’ingresso del casello bloccando il traffico in direzione Siracusa. Poi ancora altri incidenti con autovetture che hanno sbattuto violentemente contro i cordoli di ingresso.