Ignazio Abbate “irrompe” alle Regionali con l’Udc

Ignazio Abbate “irrompe” alle Regionali con l’Udc

Ignazio Abbate “irrompe” ufficialmente nella prossima campagna elettorale per le Regionali con un partito politico. L’ex sindaco di Modica ha trovato “casa” sotto la bandiera dell’Udc, dove aveva originariamente militato per poi uscirne dopo un anno di sindacatura. Sabato a “benedire” la candidatura di Abbate ci saranno il segretario nazionale del partito Lorenzo Cesa e quello regionale Decio Terrana, nonchè l’assessore Regionale alle Attività produttive Mimmo Turano, l’assessore Regionale al Territorio e Ambiente Totò Cordaro e il neo sindaco di Palermo Roberto Lagalla. Abbate concorre per uno dei 4 seggi che la legge elettorale assegna all’Ars alla provincia di Ragusa. La battaglia si annuncia dura per tutti ma soprattutto per chi, come Udc, Lega e Diventerà Bellissima, devono innanzitutto tagliare la soglia del 5 % per conquistare un seggio. Ignazio Abbate è accreditato di un pacchetto personale di circa 8.000 voti, ma bisognerà vedere l’evoluzione delle alleanze per eleggere il presidente della Regione.