Aiello senza più maggioranza ad appena 6 mesi dall’elezione

Aiello senza più maggioranza ad appena 6 mesi dall’elezione

La revoca delle delibere della commissione straordinaria e della modifica del regolamento mercatale spacca la giunta. Il sindaco Francesco Aiello si ritrova senza maggioranza ad appena 6 mesi dalla sua elezione e e deve provare a percorrere un sentiero già molto accidentato. La bocciatura degli emendamenti voluti e proposti dal sindaco è arrivata nel cuore della notte dopo segnali di guerra lanciati dai consiglieri Greco, Artini e Giacomo Romeno e della stessa Cocetta Fiore. I 4 fanno ora parte del gruppo moderati e riformisti dopo avere preso le distanze dalla maggioranza. Dopo varie schermaglie il presidente del consiglio Concetta Fiore ha proclamato bocciato l’atto e chiusa la seduta. Il voto non comporta solo il siluramento di un atto che il sindaco Aiello riteneva fondamentale ma ha anche una valenza più ampia dal punto di vista politico. Se, infatti, ai 10 consiglieri di minoranza si sommano i neo 4 riformisti moderati, la maggioranza non esiste più. Il sindaco dovrà prendere atto della volontà del consiglio di tenere dentro Italmercati il mercato di contrada Fanello e della bocciatura della sua linea che voleva riportare nell’ambito della gestione del comune il mercato vittoriese. Per Aiello, inoltre, si profila una altra bomba rappresentata dalla gestione del servizio di igiene pubblica. Anche in questo caso il sindaco vuole una gestione in house ridando vita all’Amiu e la revisione dell’appalto Aro settennale voluto dalla commissione straordinaria.