8 consiglieri decisi a sfiduciare il sindaco di Chiaramonte Gulfi

8 consiglieri decisi a sfiduciare il sindaco di Chiaramonte Gulfi

Sono 8 i consiglieri comunali hanno presentato una mozione di sfiducia a carico del sindaco di Chiaramonte Gulfi Iano Gurrieri. La mozione è stata sottoscritta da Mario Cutello (già candidato ufficiale a sindaco per le amministrative del prossimo anno), Laura Lancia, Giovanni Garretto (della minoranza), Vito Pavone, Giovanni Presti, Giancarlo Gurrieri, Dario Giardina, Elvira Ballato (della maggioranza e ora transitati all’opposizione). L’atto è stato depositato il 10 dicembre. Gli 8 consiglieri rappresentano i 3/5 del consiglio comunale, composto da 12 elementi. Tra le motivazioni alla base dell’iniziativa, la gestione finanziaria dell’ente, divenuta difficile per una situazione debitoria con il servizio di tesoreria e per alcuni atti di citazione arrivati negli ultimi mesi; le inadempienze in materia di raccolta dei rifiuti, la gestione delle opere pubbliche, tra cui spiccano i progetti di vendita o riqualificazione dell’ex albergo «La Pineta» e la riqualificazione del mercato ortofrutticolo della frazione di Roccazzo. La mozione dovrà essere portata e discussa in aula entro 30 giorni dalla presentazione.