Colpo di scena in consiglio a Vittoria per elezione presidente

Colpo di scena in consiglio a Vittoria per elezione presidente

Comincia all’insegna della confusione l’attività del consiglio comunale. L’elezione del presidente del consiglio e del suo vice è stato il punto all’ordine del giorno ed ha portato all’elezione di Alfredo Vinciguerra in seconda votazione con 8 voti in suo favore, contro i 7 ottenuti dal consigliere Concetta Fiore della lista Aiello Sindaco, 4 per Salvatore Avola del Partito Democratico e 4 schede bianche.
Eletto vicepresidente il consigliere Sara Siggia della lista Di Falco Sindaco ottenendo 13 voti; 8 voti per Rosetta Noto della lista Aiello Sindaco, 2 schede bianche. Una evidente frattura nella maggioranza che forte di 14 voti non è riuscita ad eleggere Concetta Fiore del gruppo “Aiello sindaco”, 7 voti, e nemmeno Salvatore Avola, 4 voti, del Pd. A conclusione dei lavori è arrivato, tuttavia, il colpo di scena, perché il consigliere scrutatore della votazione che aveva dato questo risultato si è accorto che alcune schede di voto inizialmente conteggiate come bianche, riportavano, invece, il nome del consigliere Concetta Fiore che aveva ottenuto un voto in meno rispetto a Vinciguerra. L’errore sarebbe nato dal fatto di aver letto solo un lato della scheda che, quindi, sono risultate bianche nonostante contenessero una preferenza. Una ammissione di responsabilità che ha causato una ulteriore sospensione della seduta e probabilmente porterà ad una nuova votazione. Bisognerà, comunque attendere, le decisioni, del segretario comunale, che si dovrà pronunciare sul caso.