Leontini è il nuovo sindaco di Ispica. L’uscente Muraglie superato di circa 11 punti percentuale

Leontini è il nuovo sindaco di Ispica. L’uscente Muraglie superato di circa 11 punti percentuale

Innocenzo Leontini è il nuovo sindaco di Ispica. Il candidato del centro destra ha toccato quota 48% del voto superando l’uscente Pierenzo Muraglie di quasi 11 punti percentuale. Lo scarto è stato di qualche centinaio di voti, sufficienti a Leontini per scalzare Muraglie dalla poltrona di primo cittadino al primo turno e senza ballottaggio, secondo quanto stabilito dalla nuova legge elettorale. Leontini ha comunque incassato circa 4.000 preferenze. “La città ha manifestato la voglia di cambiamento – dice il neo sindaco a caldo – ha accolto la mia proposta e ci apprestiamo a raccogliere un’eredità scomoda. Sarà una grande scommessa che vogliamo vincere nonostante le difficoltà”.

Leontini è stato sostenuto da 4 liste ed il sorpasso nei confronti del suo più agguerrito rivale, Pierenzo Muraglie, candidato della sinistra, è avvenuto in prima serata, visto che in avvio di spoglio il sindaco uscente era qualche punto più avanti di Leontini, in un testa a testa agguerrito. Guido Franzò, sostenuto dal M5S, si è attestato intorno al 10%, mentre Antonello Calvo, sostenuto da Fratelli d’Italia e Progetto Verde, si è fermato ad appena il 3%.

A Ispica si è votato con il sistema proporzionale e alle urne si è recato solo poco più della metà degli aventi diritto, ovvero il 64,75%, stando al verdetto definitivo delle urne, dopo la chiusura dei seggi alle 14 di lunedì. Domenica sera, sempre alla chiusura dei seggi alle 22, i votanti erano stati il 48,89%. Quindi i “ritardatari” che si erano recati alle urne dalle 7 alle 14 di lunedì sono stati appena il 15% circa. Nel 2015 i votanti definitivi erano stati del 71,50%.

Il neo sindaco di Ispica Innocenzo Leontini, 61 anni, è un politico di lungo corso. Ha ricoperto vari ruoli amministrativi nella sua città, Ispica, tra cui consigliere comunale, assessore, vicesindaco e sindaco dal 1991 al 1993. E’ stato deputato regionale con Forza Italia, assessore regionale alla Sanità nel 1998 con la presidenza di Peppe Drago, e all’Agricoltura con la presidenza di Totò Cuffaro. Dal 20 agosto 2018 Leontini diventa Europarlamentare per l’ultimo scorcio di legislatura. A dicembre lascia Forza Italia per aderire, il 16 gennaio 2019, al partito politico di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia. Abbandona così anche il gruppo del Partito Popolare Europeo e si iscrive al gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei.