Elezioni comunali: a Vittoria si vota il 22 e il 23 novembre

La giunta regionale ha deciso: a Vittoria si vota il 22 e il 23 novembre per le elezioni comunali. E’ uno slittamento di quasi 2 mesi, essendo stata prima indicata la data del 4 ottobre quando alle urne andranno 61 comuni siciliani, tra cui Ispica. L’interpretazione autentica dell’articolo 143, da parte dell’assessorato all’Autonomie locali richiama il punto 10 dove si dice che : “…le elezioni degli organi sciolti ai sensi del presente articolo si svolgono in occasione del turno annuale ordinario, di cui all’articolo 1 della legge 7 giugno 1991, n. 182, e successive modificazioni. Nel caso in cui la scadenza della durata dello scioglimento cada nel secondo semestre dell’anno (come avvenuto a Vittoria) le elezioni si svolgono in un turno straordinario da tenersi in una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre”.

Da qui, dunque, la data del 22 novembre che prolunga una campagna elettorale cominciata in pieno agosto. Altro punto chiarito da parte da parte dell’assessorato è che la Commissione Straordinaria che regge le sorti del comuni resterà in carica fino alla fine del mandato perchè si consumi il passaggio di consegna dei poteri al nuovo sindaco al fine di garantire “il buon andamento dell’azione amministrativa”.

Quindi, come accennato, resta confermata invece la data del 4 ottobre per l’altro comune ibleo chiamato alle urne, ovvero Ispica. In questo caso l’eventuale ballottaggio è fissato per il 18 ottobre. A Ispica ci sono, ad oggi, 4 candidati. Si ricandiderà il sindaco Pierenzo Muraglie, sostenuto dal centro sinistra, Innocenzo Leontini con alcune liste civiche e la Lega, Guido Franzò, candidato del M5S, ed Antonello Calvo, sostenuto da Fratelli d’Italia e Progetto Verde.