Piano di riequilibrio approvato a Scicli scongiura rischio dissesto

Piano di riequilibrio approvato a Scicli scongiura rischio dissesto

L’amministrazione Giannone ha portato a casa anche il Piano di Riequilibrio, oltre al Bilancio di Previsione. “Cittadini per Scicli”, da qualche mese chiamatosi fuori dalla maggioranza, rivendica il suo ruolo nell’importante risultato conseguito, e soprattutto quello dell’ex assessore al Bilancio Giorgio Vindigni (foto). Un atto seguito nei dettagli proprio dallo stesso Vindigni e che ha evitato il paventato dissesto economico finanziario, avviando nel contempo il risanamento dell’ente. Si tratta di un elemento fondamentale per la sopravvivenza dell’attuale amministrazione. Il rigore imposto dal piano di riequilibrio è quindi la via maestra da seguire, con tutti i monitoraggi del caso. Anche l’adozione del Bilancio di Previsione, depositato in Consiglio il 6 agosto e deliberato il 2 ottobre, va nella direzione del risanamento dell’ente, ma il movimento invita tutti a tenere alta l’attenzione perché gli obiettivi fissati dai due documenti devono essere rispettati e soprattutto perseguiti.