D’Antona: “Comune di Modica cattivo pagatore e bollette strane”

D’Antona: “Comune di Modica cattivo pagatore e bollette strane”

“In tema di pagamenti il comune di Modica non va per niente bene e anche le bollette delle tasse a carico degli utenti mostrano lati oscuri”: è il sunto del pensiero di Vito D’Antona, di Sinistra Italiana. In una nota, D’Antona sostiene che “L’amministrazione comunale registra un indicatore di tempestività dei pagamenti tra i più alti in assoluto, pari a 214,99 (dato secondo trimestre 2019), che, in altri termini, significa che le imprese fornitrici del Comune devono attendere mediamente circa sette mesi per essere pagate (Comune di Ragusa 2,31, Comune di Pozzallo 74,55, Comune di Comiso 8,16, solo per fare qualche esempio).

Il sindaco – prosegue D’Antona – spieghi inoltre perché, nel campo della riscossione, invece di effettuare regolarmente, come avviene normalmente in tutti i comuni d’Italia, la lettura dell’effettivo consumo per ogni utenza, ha scelto in moltissimi casi di fatturare soltanto il canone ed in altri di indicare consumi forfettari senza alcun fondamento, privando il Comune di una entrata che in queste settimane si sarebbe rivelata preziosa per il pagamento delle spese – conclude – riducendone notevolmente i ritardi”.