L’amministrazione Cassì porta a casa il rendiconto finanziario 2018. Iacono soddisfatto

L’amministrazione Cassì porta a casa il rendiconto finanziario 2018. Iacono soddisfatto

L’amministrazione Cassì porta a casa anche il rendiconto finanziario 2018. Con l’approvazione del Bilancio 2019 e del rendiconto 2018 la giunta ha chiuso il cerchio e può guardare con più fiducia al futuro oltre che avere a disposizione gli strumenti per potere rendere efficace il proprio progetto politico. Come sottolinea l’assessore al bilancio Giovanni Iacono (foto), potranno ora essere avviati i nuovi servizi, programmare gli investimenti e pagare i fornitori ancora in attesa. Dice Giovanni Iacono: “Il bilancio è risultato in equilibrio ed in linea con tutti i parametri di sostenibilità finanziaria, come certificato dai Revisori dei Conti. E’ necessario però continuare l’azione di rivisitazione dei residui e potenziare la capacità di riscossione dell’ente”. E’ infatti questo uno dei problemi dell’ente perché esigere canoni risulta problematico. Non a casa è stato affidato all’esterno il servizio riscossione già nell’agosto scorsoo constata la incapcità della machcina amministrativa di recuperare ben 42 milioni di euro. Ammonta infatti a tanto la somma che l’ente dovrebbe recuperare. Dice ancora l’assessore Giovanni Iacono: “Nelle prossime settimane si continuerà una azione di riaccertamento dei residui tesa a garantire l’effettuazione delle spese con la garanzia delle entrate certe ed esigibili e questo garantirà anche l’ampliamento dell’azione di riduzione di alcune imposte locali, in controtendenza rispetto agli anni precedenti, iniziata già dalla giunta Cassì, con il bilancio preventivo”.