“Piano regolatore” della costa del territorio comunale approvato nell’ultima seduta del consiglio

“Piano regolatore” della costa del territorio comunale approvato nell’ultima seduta del consiglio

Il Consiglio Comunale, convocato in sessione urgente e riunitosi martedì scorso, ha esaminato ed approvato, presenti 15 consiglieri, con 14 voti a favore ed un astenuto, il Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo. Il cosiddetto Pudm regolamenta l’insediamento degli stabilimenti al servizio della balneazione, individua le aree dal punto di vista morfologico ed ambientale della costa del territorio comunale ad esclusione di quelle in cui si insediano il Porto turistico di Marina di Ragusa, la zona Faro e la riserva del fiume Irminio. “Quello approvato dal consiglio comunale – dichiara l’assessore ai lavori pubblici ed urbanistica Gianni Giuffrida – è, a tutti gli effetti, un Piano regolatore della costa del territorio ragusano. Con l’approvazione preliminare del Pudm, vengono definite delle regole sull’utilizzo della nostra costa da parte degli utenti e degli stabilimenti al servizio della balneazione. L’Amministrazione comunale ha posto all’esame del Consiglio Comunale alcuni emendamenti migliorativi del Piano stesso in modo da poterlo approvare prima dell’avvio della prossima stagione estiva. Particolare attenzione è stata data anche ai diversamente abili per i quali abbiamo previsto ulteriori accessi alle spiagge ed introdotto l’obbligo per le strutture al servizio della balneazione di dotarsi di due carrozzine da mare, tipo job. Altro emendamento esaminato ed approvato – conclude l’assessore – è stato quelle con il quale si prevede la possibilità di installare in prossimità delle spiagge libere armadi casellari per il deposito temporaneo di indumenti ed oggetti”.