Transazione tra comune di Scicli ed Eni su pagamento fornitura elettrica: risparmio di un milione

Transazione tra comune di Scicli ed Eni su pagamento fornitura elettrica: risparmio di un milione

Il comune di Scicli sottoscrive la transazione con l’Eni per il pagamento di fornitura di energia elettrica arretrata. La somma dovuta era di un milione 726.000 euro per 82 fatture messe dal giugno 2015 fino al giugno 2018, per i consumi accertati dal 2014 al 2016. Grazie all’accordo raggiunto l’ente pagherà invece 742.000 euro con un risparmio di circa un milione di euro. “Con questa iniziativa – dice l’Assessore Giorgio Vindigni (foto) – si conferma ancora una volta, la linea di risanamento economico finanziario dei debiti contratti dall’ente, anche quelli ereditati da precedenti amministrazioni, per i quali continueremo, come è giusto che sia, a fronteggiare. Confermiamo anche in questa sede che il nostro obiettivo è quello, alla fine di questo mandato, di mettere ordine ai conti dell’ente, con un Comune risanato e capace di programmare con serenità – conclude l’assessore Vindigni – il futuro della comunità”.