Obbligo vaccino: se causa un danno, lo Stato deve risarcire

L’obbligo di vaccino anti covid per tutti gli over 50 residenti in Italia, italiani e stranieri, ad eccezione di coloro che sono esentati per comprovati per motivi di salute, è oggetto di attenzione per Giovanni Maria Flick, giurista, accademico ed ex presidente della Corte costituzionale. “Anche quando si tratta di una vaccinazione raccomandata, quindi che può prevedere la firma di un consenso informato – spiega Flick in una intervista rilasciata a Il Messaggero – lo Stato ha comunque l’obbligo di mandarmi indenne da tutte le eventuali conseguenze dannose della vaccinazione. Lo ha sostenuto diverse volte la Corte costituzionale. In pratica lo Stato mi chiede un gesto per supportare l’interesse alla salute collettiva e deve farsi carico delle eventuali conseguenze negative per me. Si tratta di una forma di solidarietà di fronte a una mia disponibilità a sottopormi a una procedura raccomandata dallo Stato – conclude Flick – o addirittura obbligatoria”.