Emergenza covid: si va verso un nuovo lockdown nazionale

Emergenza covid: si va verso un nuovo lockdown nazionale

L’Italia corre a grandi passi verso un nuovo lockdown nazionale. Nelle prossime ore il Comitato tecnico scientifico si riunirà, su richiesta del governo, per valutare l’innalzamento delle misure di contenimento dell’epidemia, che non accenna ad arrestarsi a causa delle varianti, soprattutto quella inglese, ad alto tasso di contagiosità. La riunione del Cts sarà quindi determinate per concretizzare alcune tra le ipotesi allo studio, tra cui le chiusure generalizzate nei fine settimana, zone rosse più rigide e il criterio di 250 casi ogni 100.000 abitanti per entrare automaticamente in lockdown.

Nel frattempo si lavora per vaccinare quante più persone possibile entro il minor lasso di tempo. Varie le ipotesi considerate per consentire l’accelerazione della campagna vaccinale: una super zona rossa in tutta Italia per 3 o 4 settimane (con i fine settimana in lockdown e coprifuoco anticipati, pochissime eccezioni alla mobilità se non per la spesa o urgenze); zona arancione rafforzata oppure soluzioni maggiormente restrittive per il weekend con il coprifuoco anticipato alle 19 o alle 20, magari lasciando fuori dalle restrizioni le Regioni con contagi da zona bianca, per intenderci quelle con con un tasso inferiore ai 50 contagiati ogni 100.000 abitanti.