Investimenti: continua la crescita dei broker Forex nel 2021?

Investimenti: continua la crescita dei broker Forex nel 2021?

A causa dei lockdown primaverili dovuti all’emergenza sanitaria provocata dal covid, il settore del trading online ha visto una vera e propria esplosione del numero dei suoi utenti. È risaputo che non sia facile destreggiarsi in quest’universo finanziario per chi non ne conosce il funzionamento. Questo però non ha scoraggiato gli italiani, infatti nell’ultimo anno in Italia si è verificata un’impennata di download di tutte le principali applicazioni di piattaforme di trading online.

Chi sono queste persone?
Sicuramente tra i nuovi fruitori di questi servizi d’investimento online ci sono tanti risparmiatori già abituati a usare i consueti strumenti di compravendita finanziaria. Queste persone si sono ritrovate improvvisamente impossibilitate a recarsi nei loro abituali luoghi d’investimento, quindi è stato naturale cercare un’alternativa valida che permettesse loro di continuare a guadagnare sulla compravendita di azioni.

Tuttavia, una parte di questi nuovi utenti è costituita da neofiti, principalmente giovani, che sono stati attirati verso il trading online dalla possibilità di far fruttare i loro piccoli risparmi in un momento così pieno d’incertezza nel quale molti hanno perso quel lavoro part-time che permetteva loro di pagarsi gli studi.

Dove e perché fare trading online e Forex?
Tutte le migliori piattaforme del mercato finanziario online forniscono un supporto all’utente, guidandolo nei primi passi, aiutandolo nella scelta degli investimenti e garantendogli sicurezza e affidabilità nelle operazioni. Non tutte le piattaforme sono però egualmente efficaci e sicure, quindi per poter scegliere quella che più si addice alle proprie esigenze è meglio assicurarsi di operare sui migliori forex broker del 2021.

Chi è abituato a compiere transazioni finanziarie attraverso il proprio sportello bancario, noterà che le spese di commissione sulle negoziazioni sono notevolmente più basse nelle operazioni del trading online. Anzi per avvantaggiare ancora di più gli utenti, in molte piattaforme le commissioni sono state annullate e sostituite dal pagamento ai broker dello spread.

Un ulteriore punto a favore per molte di queste piattaforme di trading online è la possibilità di utilizzare una versione demo grazie alla quale gli utenti possono sperimentare i meccanismi del mercato finanziario e impratichirsi nella compravendita di azioni senza rischiare i loro risparmi ma utilizzando un capitale fittizio.

Diverse applicazioni forniscono poi la possibilità di copiare le attività dei trader più esperti attraverso una specifica funzione denominata copy. In questo modo si possono investire i propri risparmi moderando i rischi.

Bisogna considerare che la sicurezza del web in generale, ma anche delle specifiche piattaforme di trading, è notevolmente aumentata negli ultimi tempi. Questo è un aspetto che in passato aveva scoraggiato molti utenti dall’investire online.

Va sottolineato che per operare nel mercato finanziario italiano ogni broker deve ricevere un’autorizzazione specifica da parte dell’organo preposto (Consob, Fca o CySec). Quindi per verificare l’autenticità e correttezza di un broker basterà verificare che sia in possesso di quest’autorizzazione – che spesso è esposta in bella mostra nell’homepage del sito – e del relativo numero di licenza.

Queste applicazioni di trading sono semplici da utilizzare e disponibili su tutti i principali store online e quindi consultabili su ogni dispositivo. L’utente può quindi controllare l’andamento delle azioni in suo possesso dovunque si trovi: a casa, al lavoro o persino sui mezzi pubblici. È facile, quindi, intuire perchè molti giovani si siano avvicinati a un’attività un tempo a loro preclusa.

Inoltre sono disponibili online – ma anche in libreria- moltissime guide agli investimenti dedicate sia ai principianti sia agli utenti esperti. In aggiunta si possono consultare diversi siti e blog di esperti broker che impartiscono consigli e suggerimenti ai loro seguaci.