DIO SI RIVELA CON LA CHIAMATA DELL’UOMO

DIO SI RIVELA CON LA CHIAMATA DELL’UOMO

APPRENDIMENTO DI BASE: Dio si rivela all’uomo per mezzo della sua “Parola”, in grado di illuminarlo nella ricerca del senso della vita, del “come vivere” e del “perché vivere”. La sua “Parola”, rivelata agli uomini di diverse generazioni, veicola un messaggio trascendente per un progetto di vita unico e universale. La “Rivelazione” è un progetto che si esplicita nella storia dell’uomo, donato gratuitamente da Dio, aperto alla conoscenza di tutti. La “Rivelazione”, inquadrata nell’economia di un lungo piano di recupero operato da Dio nel corso della storia, esprime la manifestazione di un Dio che esce dal suo mistero per incontrare l’uomo, ma implica necessariamente una risposta di adesione alla sua chiamata. La Bibbia esclude una conoscenza di Dio derivante dalla meditazione dell’uomo ripiegato su se stesso, o dalla riflessione mediata dalla ragione, o attraverso tecniche ascetiche e contemplative, o mistiche. La Bibbia avverte in modo chiaro che l’uomo da solo non è in grado di poter decidere della sua esistenza, che necessariamente deve passare attraverso la ‘chiamata di Dio’. L’uomo, in ogni caso, è libero di autodeterminare il proprio destino, può accettare la chiamata di Dio come può rifiutarla.

APPROFONDIMENTO: La Bibbia non costituisce soltanto il ricordo di una storia di fede passata. Tutt’altro, la Bibbia si presenta come un libro dove Dio nella sua infinita sapienza si è rivelato parlando agli uomini come ad amici, con un appello costante e insistente che si esplicita nella volontà di trasmettere un messaggio vitale, mirante ad esprimere il senso dell’esistenza di ognuno di fronte a Dio. Il racconto biblico sostanzialmente veicola norme etico-morali che, nonostante erano rivolte ad uomini di circa 2000 anni fa, in realtà rimangono sempre attuali, e sono in grado di rappresentare indirizzo universale e norma esistenziale ancora validi ai nostri giorni.

La Parola” è l’espressione originale dell’auto-rivelazione di Dio, in grado di illuminare la storia e la strada dell’uomo alla ricerca del senso della vita, del ‘come’ vivere e del ‘perché’ vivere.
La Parola divina, fatta linguaggio umano, è lo strumento utilizzato da Dio per comunicare all’uomo il suo messaggio e fornire la conoscenza necessaria per portare a compimento il suo progetto di salvezza dopo la caduta dei progenitori, i quali permisero che il male entrasse nel mondo.
La Parola rivelata ad uomini di diverse generazioni, assumendo i modi di esprimersi delle diverse culture che si intrecciano dall’XI°- X° secolo a.C. al I° secolo d.C., veicola un messaggio trascendente per un progetto di vita unico e universale, che può rispondere e adattarsi alle esigenze di vita dell’uomo di ogni cultura, di ogni generazione e di ogni luogo della terra. In definitiva, Dio chiama l’uomo per invitarlo alla comunione di vita con lui, per seguire un percorso di conversione che si concretizza in un’azione in grado di toccare l’intimo della persona per un processo, grazie al quale, l’uomo e l’intero creato vengono rigenerati a vita nuova.