Irregolarità nel locale: ristoratore sanzionato di 4.000 euro

I carabinieri del Nas (nucleo antisofisticazione) hanno disposto la chiusura di un ristorante a Comiso a causa dell’accertamento di violazioni nei locali delle cucine e non solo. Sono state difatti riscontrate carenze igienico sanitarie e strutturali e la non corretta applicazione delle procedure predisposte in autocontrollo, con il mancato aggiornamento della registrazione sanitaria. Al titolare dell’attività commerciale sono state dunque contestate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 4.000 euro.