Furti di carrube in crescita: 7 arresti nello Sciclitano ad agosto

L’incredibile aumento del valore della carruba, di cui la Sicilia ed in particolare le province di Ragusa e Siracusa sono grossi produttori, ha portato ad un considerevole incremento della quantità di furti direttamente dagli alberi sparsi nei terreni delle campagne. Non a caso i carabinieri hanno arrestato in flagranza 7 persone nel solo mese di agosto, mentre altre 2 sono invece state denunciate a piede libero. Sempre ad agosto sono stati 500 i chili di carrube recuperati dopo i furti e restituiti ai proprietari. Tutti i furti scoperti sono stati consumati a Scicli, principalmente in alcuni terreni di contrada Bomacchia. Gli ultimi 3 arresti sono scattati lo scorso 23 agosto, quando i militari dell’Arma hanno colto in flagranza 2 uomini e una donna, tutti originari di Scicli ed incensurati. Il terzetto si era introdotto nel terreno in pieno giorno per rubare le carrube, di cui ne avevano raccolto già 110 chili. La refurtiva è stata sequestrata e successivamente restituita al proprietario.