Nominato consulente per perizia psichiatrica assassino Brunilda

Il medico Salvatore Bruno di Enna è il consulente tecnico d’ufficio nominato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ragusa con il compito di effettuare una perizia psichiatrica sull’assassino reo confesso della 37enne albanese residente a Vittoria Brunilda Halla, uccisa con 6 coltellate davanti alla porta di casa lo scorso 25 maggio. Il magistrato ha difatti accolto la richiesta di incidente probatorio avanzata dei legali difensori del 28enne secondo cui il loro assistito era incapace di intendere e di volere. La tesi dei legali difensori sarebbe avvalorata da una perizia di parte e da una cartella clinica. La parte civile sta valutando se nominare un perito di parte. L’omicida è accusato di omicidio aggravato da motivi abietti e attuato con premeditazione con un coltello a serramanico. La salma di Brunilda era stata portata in Albania per i funerali e la sepoltura. Il reo confesso aveva detto agli inquirenti di avere agito determinato a uccidere la prima persona che avesse incontrato in strada per vendicarsi dei soprusi subiti dalla società. La donna era stata infatti uccisa a coltellate, sorpresa di spalle dall’assassino mentre stava chiudendo la porta di casa per uscire.