Rubate le carpe degli orti sociali della cooperativa Proxima

Rubate le carpe degli orti sociali della cooperativa Proxima

Approfittando della chiusura festiva degli orti sociali Proxima, ignoti si sono introdotti all’interno delle serre di via Grazia Deledda a Ragusa per rubare alcune delle carpe utilizzate per l’acquaponica, acquacoltura e idroponica combinate insieme. “Togliere a chi poco ha ed investe in un progetto utile alla società, mirato al sostegno e all’inclusione sociale di vittime di tratta di esseri umani e grave sfruttamento lavorativo e sessuale – dice il responsabile degli orti sociali Marcello Firrincieli – è un gesto a dir poco vergognoso, a maggior ragione in un periodo come questo in cui alle festività si uniscono le numerose incertezze dovute all’emergenza sanitaria. Proprio per questo, si dovrebbe essere più uniti e solidali nei confronti dei meno fortunati. Spero che chi abbia compiuto quest’atto senza dignità, possa in qualche modo ravvedersi”.