Il marocchino irregolare con la droga che strattona il militare

Durate un servizio di controllo per contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti a Vittoria, i carabinieri hanno arrestato un marocchino 27enne irregolare sul territorio italiano. L’arresto è scattato in piazza Manin per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo spacciatore, già gravato da un ordine di espulsione dal territorio nazionale, ha opposto resistenza, strattonando un carabiniere e facendolo cadere a terra. Dalla perquisizione personale è emerso che il 27enne era in possesso di 2 grammi di hashish, suddivisi in 3 dosi, nonché di 230 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento di dello spaccio. L’arrestato è stato dunque condotto alla casa circondariale di Gela.