Si prende le colpe dell’amico e si scaglia sui poliziotti: arrestato

Prende le difese di un 24enne comisano suo amico, si assume le colpe al posto suo e aggredisce i poliziotti: si tratta di un albanese di 31 anni, arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il suo amico è stato invece denunciato per guida in stato di ebrezza. I 2, a bordo di un’auto, erano incappati in un posto di controllo sulla Ragusa Comiso e il tasso alcolemico del guidatore era risultato ben 3 volte superiore alla soglia minima consentita. A questo punto l’albanese, con fare aggressivo, pretendeva che gli agenti dessero atto che si trovava lui alla guida del veicolo e non già il reale conducente, minacciandoli che, in caso contrario, la situazione sarebbe degenerata. Non pago rivolgeva dapprima la sua aggressività verso uno degli agenti, spintonandolo, per poi fare altrettanto verso gli altri agenti che, con non poche difficoltà, riuscivano a contenerlo e collocarlo in sicurezza all’interno del veicolo di servizio. Infine sono scattate le manette.