FOTO Distrutti dalle fiamme terreni, serre e canneti a Ciriga

FOTO Distrutti dalle fiamme terreni, serre e canneti a Ciriga

Inferno di fuoco da mezzogiorno e fino alla tarda serata di lunedì lungo il litorale ispicese, tra Punta Ciriga e Ucca Marina, dove un vasto incendio alimentato dal vento caldo di scirocco ha inghiottito terreni, serre e canneti, distruggendo anche qualche palo della pubblica illuminazione.

Una giornata da dimenticare per i residenti, le cui abitazioni hanno rischiato di essere lambite dalle fiamme e alcune delle quali sono state evacuate a scopo cautelativo. L’acre e denso fumo ha reso irrespirabile l’aria per molte ore, che ha reso pressoché impossibile restarsene all’aperto, complice anche una pesante coltre di caldo umido.

Per spegnere le alte e minacciose fiamme i vigili del fuoco via terra non sono bastati: sono intervenuti anche i canadair a supporto di guardia costiera, polizia locale e forestale, che hanno messo in sicurezza gli abitanti delle case più a rischio, mentre i pompieri hanno fermato, senza non poche difficoltà, il fronte del fuoco.

Anche il traffico veicolare è stato deviato per consentire ai pompieri una più ampia libertà di movimento ed evitare rischi inutili. Un grosso incendio di cui si ignorano le cause e che si aggiunge a quelli altrettanto vasti scoppiati nel limitrofo territorio di Siracusa e nel resto della Sicilia.

Foto di Massimiliano Sparacino