Commerciante picchiato da immigrati ubriachi a Ragusa

Commerciante picchiato da immigrati ubriachi a Ragusa

Cinque giorni di prognosi per il commerciante ragusano Peppe Occhipinti, titolare di un’attività in piazza San Giovanni e presidente comunale di Confimprese iblea, picchiato da un gruppo di immigrati visibilmente ubriachi lunedì sera a due passi dal suo negozio. Stando alla denuncia presentata ai carabinieri, Occhipinti sarebbe stato pestato per aver più volte esortato gli immigrati che stazionavano sulla balaustra del sagrato della cattedrale di San Giovanni, nella centralissima ed omonima piazza, ad avere un comportamento più consono. La reazione inizialmente verbale si è presto trasformata in aggressione ai danni del commerciante, poi medicato in ospedale. I carabinieri hanno raccolto elementi utili per risalire agli aggressori.

“E’ un episodio grave fortunatamente isolato – denuncia il presidente provinciale di Confimprese iblea Pippo Occhipinti – l’aggressione al nostro presidente territoriale è un fatto che va attenzionato, da subito, nelle sedi opportune. Chiediamo al prefetto e al sindaco di adottare tutte le misure necessarie per rendere più sicuro e accogliente il centro della città. Il presidente provinciale e tutto il direttivo esprimono la loro vicinanza al presidente Peppe Occhipinti e alla sua famiglia”.