Donna incinta di 8 mesi tra i 414 migranti giunti a Pozzallo

E’ arrivata nella mattinata di venerdì nel porto di Pozzallo la Sea Eye. A bordo 414 migranti tra i quali 150 minori, soccorsi nei giorni scorsi nel Mediterraneo. La nave della Ong tedesca ha ottenuto l’autorizzazione allo sbarco in un porto sicuro mercoledì scorso, in seguito all’evacuazione per motivi sanitari di un giovane avvenuta con una motovedetta della Capitaneria di porto al largo di Palermo.

I migranti, dopo essere stati sottoposti a controlli medici e al tampone, osserveranno un periodo di quarantena a bordo della nave Aurelia, che ha già raggiunto il porto di Pozzallo. Le prime ad essere sbarcate sono state 3 donne incinte, di cui una all’ottavo mese di gravidanza. La donna è stata trasportata all’ospedale Maggiore di Modica. Le altre 2 sono state assistite dal personale medico operante in banchina. Il responsabile delle operazioni della Ong tedesca Jan Ribbeck, ha denunciato che al momento dello sbarco i migranti sono stati accolti da con commenti razzisti e ha lamentato l’inadeguatezza delle misure di assistenza soprattutto per i bambini.