Confiscati dai militari beni per 700.000 euro a un comisano

I carabinieri hanno confiscato beni per 700.000 euro a un 45enne di Comiso a seguito delle indagini che hanno accertato la sproporzione tra i redditi dichiarati e i beni, taluni intestati a un prestanome e acquisiti, secondo gli inquirenti, con proventi illeciti. Interessati al provvedimento un locale commerciale di circa 230 metri quadri adibito a negozio di abbigliamento, un appartamento di 165 metri quadri il 100% di 2 ditte di Comiso.