Ancora furti di rame nelle campagne di Chiaramonte Gulfi

Ancora un furto di rame nelle campagne di Chiaramonte. E’ il quinto nel giro di un mese, che si è consumato in zone abitate del territorio chiaramontano. L’ultimo in ordine di tempo in contrada Rossa che ha costretto famiglie ed aziende a restare senza energia elettrica per alcuni giorni. L’amministrazione comunale, in questo come in altri casi precedenti verificatisi nelle contrade Biviere e Gerardo, è intervenuta grazie anche al supporto della Protezione civile fornendo gruppi elettrogeni.

I cavi di rame sono stati rimossi dai ladri dai pali e dai tralicci dell’illuminazione pubblica ed il lavoro per i tecnici dell’Enel è stato improbo anche per le condizioni meteo non proprio ideali. Il danno, oltre che economico, si traduce in disagi continui a cominciare soprattutto da chi usufruisce di apparecchiature salvavita all’interno della propria abitazione.